mercoledì 17 febbraio 2016

L'amministratore denuncia per stalker il condomino troppo impiccione

Già da diverso tempo era diventato l'incubo degli amministratori: un susseguirsi di lettere, raccomandate, mail, pec, telefonate, .... agli ultimi 4 amministratori che si sono susseguiti ad amministrare un condominio in via Monte San Gabriele a Novara. Il denunciato è un ingegnere (categoria pignola per professione) che insisteva sempre per sapere tutto quello che accadeva, dalle spese, agli investimenti ai particolari delle bollette, e richiedeva copie di tutti i documenti. 

Dopo averli analizzati, rispondeva con sottolineature, lettere perentorie e ammonimenti. L'amministratrice è una professionista di circa 40 anni, che era subentrata da qualche tempo al precedente titolare. Tre anni fa, durante un'assemblea infuocata uscirono delle frasi pesanti, quali: «So dove lavora tuo marito», «Il nome della sua società è…», «La casa dove abitate è questa», «I vostri parenti si chiamano…», con tanto di nomi e cognomi. L'amministratrice, senza pensarci troppo, per tutelare lei e la sua famiglia, corse subito a fare denuncia, ed è andata a finire con l'avvio di un processo per stalking ai danni dell'ingegnere sessantenne.

Di fronte al giudice, l'ingegnere si è difeso denunciando l'amministratore, che secondo lui, avrebbe incassato 10 assegni che non gli sarebbe spettati. Per questo giustifica il suo lavoro. Ma d'altro canto, l'amministratrice ha mostrato tutte le mail e documenti, compresi quelli che invitavano l'ingegnere presso il suo ufficio per prendere copia dei documenti, invito sempre rifiutato. Tutto procedeva per lettere e mail, tra le quali le si richiedeva copia di tutti i documenti degli ultimi 10 anni.

Una volta scattata la denuncia, l'amministratrice ha voluto lasciare l'incarico. Il nuovo amministratore ha revisionato tutti i conti senza però trovare nessun ammanco. Però, lo stalkeraggio non è terminato, e anche il nuovo amministratore ha denunciato per lo stesso motivo l'ingegnere.

Ora si deve aspettare la decisione del giudice relativa al caso per sapere chi ha ragione: se il condomino eccessivamente controllore nei confronti dell'amministratore, o l'amministratore che non deve per forza sopportare l'eccessivo controllo dei suoi condomini.

2 commenti:

  1. Locatore negozio ad uso vendita ed esposizione motorini pratica lavoretti di meccanica dentro e fuori dal negozio inquinando con gas di scarico e di rumori di vario genere provenienti da macchinari per levigare e macchie di benzina ed olio sul marciapiede antistante al negazio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condominionews.com10 marzo 2016 10:05

      http://www.condominionews.com/2015/11/rumori-in-condominio-quali-sono-i.html

      http://www.condominionews.com/2016/01/richiesta-di-cessazione-attivita.html

      http://www.condominionews.com/2015/12/le-emissioni-di-fumi-e-vapori-da-parte.html

      http://www.condominionews.com/2015/11/quando-si-puo-fare-rumore-in-condominio.html

      http://www.condominionews.com/2015/11/articolo-844-cc-immissioni.html

      http://www.condominionews.com/2015/11/decreto-legislativo-812008-titolo-8_18.html

      Cordialità

      condominionews.com

      Elimina

Commenti, critiche e correzioni sono ben accette e incoraggiate, purché espresse in modo civile. Scrivi pure i tuoi dubbi, le tue domande o se hai richieste: il team dei nostri esperti ti risponderà il prima possibile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...